Festa della Mamma 2019

Festa della Mamma

Anche per quest’anno Padre Antonello ha espresso il desiderio che si organizzasse nei locali parrocchiali “La Festa della Mamma” giunta così alla sua 2° edizione. Appurato il buon esito dell’anno precedente, avendo un’approfondita cognizione dei suoi parrocchiani e le relative vicissitudini, il nostro parroco ha fatto in modo che quanti in questo giorno dedicato alla mamma, per svariati motivi, erano impossibilitati a passarlo circondati dal calore familiare, non rimanessero chiusi tra le loro mura domestiche come se fosse un giorno qualunque. Tempestivamente sì è messa in moto la macchina organizzativa con dei volontari che da subito si sono adoperati e prodigati affinché ciò si realizzasse e tutto riuscisse al meglio. In un teatro, addobbato a festa per l’occasione, e trasformato in una elegante sala da pranzo, venivano accolti i commensali. Naturalmente, ospiti d’onore indiscusse, sono state mamme e donne provenienti da realtà differenti, con diverse situazioni e che in ogni modo non avrebbero festeggiato questa ricorrenza non avendo chi festeggiare, o non potendo loro stesse essere festeggiate, o perché vivono da sole, o perché hanno i figli lontani, o per altre condizioni ancora. Ciò nonostante, per opera del nostro parroco, hanno avuto questa bella opportunità di trascorrere qualche ora di letizia in compagnia di una famiglia, una famiglia diversa, allargata, quale quella parrocchiale, che tra i componenti ha avuto anche la gradita sorpresa della presenza del nostro carissimo Padre Bartolo. Non è mancato nulla in questo convito: dall’aperitivo, ai tanti dolci, tra cui l’immancabile e buonissima torta con apposita dedica alla mamma, e non solo, perché a conclusione sono stati offerti anche amaro e caffè, così come di consuetudine ad un importante pranzo che si rispetti, e il tutto accompagnato da tanta giovialità e sorrisi. Sì, perché ogni singolo ospite è stato coccolato. Oltre al buon cibo, è stato nutrito di calore umano, e benevolenza, perché nessuno provasse il languore della nostalgia o della malinconia e dal riscontro avuto, questo intento è stato centrato appieno. Prima del congedo finale il nostro parroco, a cominciare dalla sua mamma, ha omaggiato di una rosa, le madri presenti, sia che lo fossero biologicamente o anche solo spiritualmente, le une e le altre indistintamente corredate di cuori capaci di generare amore, dedizione e tenerezza.

Sotto lo sguardo di Maria, la Mamma per eccellenza, la Madre di tutte le madri, noi suoi figli uniti in un’unica famiglia, abbiamo così trascorso una bellissima, serena e spensierata Festa della Mamma all’insegna della convivialità. I volti felici e soddisfatti delle persone che andando via ci abbracciavano calorosamente, esprimendo affetto e riconoscenza per l’accoglienza ricevuta, ha abbondantemente ripagato di ogni fatica, quanti si sono adoperati alla buona riuscita della festa.

Grazie GESÙ per questa grande famiglia che è la parrocchia,
grazie MARIA per la Tua Materna protezione,
grazie perché non fate mancare la Vostra Benedizione,
e grazie anche per il dono che è Padre Antonello per questa comunità: parroco di grande abnegazione e sensibilità e al quale va la nostra riconoscenza per tutto ciò che riesce a realizzare per il bene dei suoi figli.

Una volontaria


Galleria fotografica

I commenti sono chiusi.